Are you looking for the best website template for your web project? Look no further as you are already in the right place! In our website templates section you will find tons of beautiful designs - for any kind of business and of any style. You are in a unique place - join us today BIGtheme NET

Il 18 settembre si è tenuto preso la sede ASUR un incontro per Dirigenza SPTA al quale abbiamo partecipato come FASSID-Area Dirigenza Sanitaria – AUPI/SiNaFo(farmacisti). I contenuti affrontati sono quelli espressi nel verbale: in sostanza si propongono modalità diverse dal passato per “snellire” le contrattazioni integrative aziendali. Sappiamo bene che l’orientamento Aziendale, su mandato regionale, è quello di puntare ad una “omogeneizzazione” sempre più accentuata non solo delle modalità e luoghi di contrattazione, ma anche della gestione dei fondi.

E’ per questo che insistiamo e sempre insisteremo sulla liquidazione dei fondi residui PRIMA che si proceda a valutare insieme orientamenti che meglio rispondano alle reali intenzioni della politica regionale.

Del resto come intersindacale della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria (realtà esistente da anni nelle Marche, situazione anticipatoria della nuova definizione delle delegazioni sindacali per il nostro Contratto Nazionale!) abbiamo sempre sostenuto, fin dal 2004, che certi “esperimenti” regionali avrebbero meritato un investimento anche economico da parte della Regione per supplire alle disparità e deficit di fondi contrattuali, e che non si sarebbe avvallato un macroesperimento organizzativo – quale è stato quello della unificazione delle 5 Aziende peraltro nate dalla fusione delle 13 ex Zone – sulle spalle degli operatori, oltre che dei cittadini. Nonostante il nostro dissenso esplicito, le scelte regionali sono procedute intervenendo su tagli al personale e ai fondi contrattuali, in applicazione pedissequa di direttive nazionali ma non solo. e sempre penalizzando maggiormente i servizi del territorio.

Risulta pertanto evidente come la partita aperta da Asur con il primo incontro del 18 settembre sull’argomento sia LA partita che a livello della nostra regione e quindi per ognuna delle Aree Vaste, dovrà impegnarci in maniera molto accurata strettamente coordinata  anche al nostro interno. Stiamo dunque preparando osservazioni alla smilza bozza di protocollo che ci è stata inviata, che per ora non merita una pubblicazione se non insieme alle prime osservazioni al testo Queste ultime sono in elaborazione all’interno del Direttivo Regionale AUPI (composto dalle delegazioni di ogni Area Vasta oltre che delle Aziende Ospedaliere)e verranno confrontate con i colleghi farmacisti della FASSID.

Nell’ultimo incontro di Direttivo Regionale AUPI si è conseguentemente deciso che gli aspetti relativi ad accordi o Contrattazioni Integrative prima di essere sottoscritti dalle delegazioni di Area Vasta debbano venire condivisi non solo con la Segretaria Regionale ma anche con il Direttivo stesso, e la stessa prassi diventa auspicabile anche per le nostre rappresentanze nelle Aziende Ospedaliere.

Il momento è intenzionalmente confuso e confusivo, non possiamo correre ulteriori rischi per distrazioni in buona fede, perché è adesso che più che in passato rischiamo di compromettere le legittime aspirazioni di “vecchi” e soprattutto dei nuovo colleghi e colleghe operanti nel SSR.

 

 

 

note-aupisinafo-a-proposta-asur

verbale-spta-18-settembre-2019